Che fai, reading? Storie ad alta voce

Cos’è un reading? È un nome moderno e vagamente esterofilo per un gesto molto antico, quello della lettura pubblica di pagine scritte che prendono vita per voce di un interprete, a volte dello stesso autore. Cos’è CHE FAI, READING? È un ciclo di reading della durata di quattro settimane che prevede quattro appuntamenti. L’iniziativa nasce dalla collaborazione fra la Biblioteca Pubblica “Romualdo Sassi” di Fabriano e l’associazione Ikarìa, coinvolge autori che usano soprattutto internet per lavorare/collaborare ed è possibile grazie anche al supporto del circolo ARCI “il Corto Maltese” e dell’ANPI di Fabriano. Si terrà a Fabriano presso la sala “Dalmazio Pilati” della Biblioteca Pubblica “Romualdo Sassi”, in via Le Conce 76. I quattro appuntamenti previsti sono:

26 febbraioGiulia Blasi presenta il reading del suo libro “Il Mondo Prima Che Arrivassi Tu” accompagnata da Marco Bonini, chitarrista dei Mamavegas.

5 marzoSergio Pilu presenta il reading del suo e-book “Greetings from”+ Elena Marinelli presenta il reading del suo libro “la centoventotto rossa“.

11 marzoAlessandro Bonino e Stefano Andreoli presentano il reading di estratti da “Spinoza. Un libro serissimo”.

19 marzo – aa.vv. presentano l’e-book collettivo “Schegge di Liberazione” (Barabba Edizioni), accompagnati da Simone Rossi all’ukelele, Bicio al contrabbasso, Simone “Chettimar” Marchetti alle tastiere.

Locandina a cura di MassimilianoRoberta.

Annunci

4 responses to “Che fai, reading? Storie ad alta voce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: